giovedì 16 aprile 2009

Sondaggi europee

Nuova rilevazione effettuata dall'istituto Consortium il 14 aprile su un campione di 2.000 intervistati, metodologia CATI. Berlusconi ottiene un significativo aumento nella fiducia, passando dal 50 al 54% in una settimana. Sostanzialmente immutate le indicazioni di voto per l'istituto guidato da Piepoli

il Pdl rimane stabile al 41,5%, così come la Lega Nord (8,5) e il Movimento per l'Autonomia (1). Il Partito Democratico si conferma al 30,5%, invariato rispetto a sette giorni fa, mentre l'Italia dei Valori di Antonio di Di Pietro è scesa al 5,5% dal 6. Invariata l'Unione di Centro al 5%. In crescita Sinistra e Libertà di Nichi Vendola, che in poche settimane è passata dal 2 al 2,5%. In rialzo al 3% anche il cartello Rifondazione-Comunisti Italiani. La Destra di Francesco Storace è ferma all'1,5%. Anche gli altri partiti sono all'1,5.

Digis rileva invece valori diversi, stabili però in relazioni ai precedenti sondaggi effettuati dall'istituto. Campione di 1ooo persone, metodologia CATI.
PDL 40,5, LN 10,3 MPA/Destra 2,7 UDC 6
PD 25, IDV 7,8, Comunisti 4,5, S e L 2,
Altri 1,2

1 commento:

And-L ha detto...

mah piepoli è sempre uguale.. ovviamente li pondera con i precedenti