venerdì 11 dicembre 2009

Obama come Reagan

La traiettoria della presidenza Obama inizia ad assomigliare molto a quella dell'idolo dei conservari, Ronald Reagan. Vittoria netta contro un presidente molto impopolare, una luna di miele subito interrotta da una grave crisi economica. La contrazione dell'approvazione è molto simile, e se l'associazione può essere positiva in ottica 2012, la netta sconfitta subita dai repubblicani nel 1982 non lascerebbe molte speranze ai democratici per le prime midterm dell'era Obama.

2 commenti:

gio88 ha detto...

In MA che dici? Io penso che, nonostante il trend nazionale, la Coakley vada facile. A meno che Brown non seduca le signore del Bay State con quelle celeberrime foto :D ...

andrea mollica ha detto...

Conosco poco Brown, un repubblicano in MA tendenzialmente non ha chance. Aspettiamo i primi sondaggi, certo dovesse vincere sapremmo chi è il senatore più bello :P