lunedì 26 ottobre 2009

Analisi del voto

Prima analisi delle primarie. Nel voto giovanile c'è grande equilibrio, e vince di poco Franceschini, mentre Bersani arriva alla maggioranza grazie alla fascia di mezz'età, tradizionale bacino di consenso del centrosinistra. Marino invece diminuisce al crescere dell'età, mentre Franceschini ha la distribuzione di voto più omogenea.

4 commenti:

Bonsarto, ha detto...

Analisi del voto con quali dati? Il 33% dei seggi? Alle 15:40 ancora i dati di mezzanotte? Regioni come Calabria, Campania e Puglia con Bersani al 75%? Un solo dibattito su YouDem. Ieri ho ricevuto 3 sms di Franceschini e due di Bersani. Evidentemente la lezione sul vantaggio a usare bene diverse possibilità di far conoscere le proprie opinioni è ben compresa dal vincitore. Auguri vivissimi agli analisti. Ho impressione che le elezioni vere siano cosa diversa.

andrea mollica ha detto...

I ragazzi di TP sono bravi e seri, hanno comparato i dati dei loro sondaggi con i primi risultati, ripensandoli. Non capisco la polemica congressuale, sinceramente. Sulla disfunzione della trasmissione dati due anni fa c'era la telefonata delle sedi provinciali al seggio, quest'anno hanno deciso di organizzare un nuovo servizio informatizzato. Bisognava chiamare un numero verde e fornire il Pin, solo che l'ha fatto solo 1/3 dei seggi. Tutto qui.

piaggio ha detto...

andrea , io c'ero e il mio dovere l'ho fatto, ammodino e senza fare casini : dovevo ricevere un sms di conferma, e invece niente.
allora ho chiamato il numero verde, mi hanno dato un altro numero, ho lasciato i dati.
poi ho rimandato gli sms...la risposta è arrivata oggi che ero a lavorare.
insomma, se si faceva col telefono sezioni-federazione, federazioni-regioni, regioni-nazionale, secondo me si faceva prima.

andrea mollica ha detto...

Immagino, allora sarebbe stato meglio scrivere si è riusciti ad avere solo 1/3 dei risultati col nuovo sistema. Non vorrei sembrare luddista, ma pure a me sembrava meglio il vecchio sistema.