martedì 3 febbraio 2009

Sondaggi politici su Facebook

Clandestinoweb realizza ogni mese una rilevazione su quanti fan hanno i politici su Facebook. Al 31 gennaio il dominatore è Silvio Berlusconi, seguito da Bossi e da Brunetta. I leader più popolari del centrosinistra sono Veltroni e Soru, mentre al decimo posto c'è Luca Zaia, non Tremonti come indicato nella tabella, ministro dell'Agricoltura e tra i principali esponenti della Lega veneta.


Politico

Fans

14/12

Fans

30/12

Fans

31/01

 1Berlusconi  
23.000 
41.74081.827
 3Bossi17.38125.100 39.140
 3 Brunetta 18.507 25.797 36.100
 4Gelmini17.38123.671 29.840
 5Veltroni14.34617.678 22.070
 6 Soru 6.404 8.67918.581
7Fini5.5959.27317.320
 8 La Russa
 5.834 8.37613.500
 9   Di Pietro  11.399  8.602 13.280
 10Tremonti 
-
4.390
8.664


Immagine presa dal link sopracitato

La debolezza del centrosinistra e del PD appare evidente, anche se è ovvio che la mappatura dei fan su FB ha un valore scientifico pressoché nullo. Stupisce però l'estrema numerosità dei gruppi antiberlusconiani, almeno un centinaio,  presenti sul social network, dei quali segnalo solo quelli con un numero di membri maggiore rispetto ai fan di Berlusconi:

186.054 iscritti
137.812 iscritti
92.984 iscritti
89.174

Il gruppo pro Silvio più numeroso conta invece meno di 50 mila utenti. Il personaggio di natura politica più popolare su Facebook è in realtà Marco Travaglio, che conta circa 150 mila simpatizzanti nelle due pagine a lui dedicate, mentre un altro volto dell'antiberlusconismo come Beppe Grillo conta al momento 62.481 fan. L'evento più popolare è invece lo Sciopero anti Mediaset, previsto per il primo anniversario del governo Berlusconi, al quale parteciperanno 141.515  persone.

PS: I valori totali dei membri delle singole pagine FB sono  poco indicativi anche perché molta gente si iscrive a gruppi a favore di Berlusconi per postare commenti negativi. La stessa cosa vale pure  in senso opposto, per quanto gli interventi pro Silvio siano difficili da rintracciare sui gruppi opposti all'attuale presidente del Consiglio.

PPS: La tabella è aggiornata al 31/12, se volete vedere i dati completi di gennaio seguite il link che vi porta alla pagina di Clandestinoweb

3 commenti:

letiziapalmisano.ilcannocchiale.it ha detto...

fino a quando (e chissà se non accadrà) voteremo col televoto e con l'sms... faccio finta di non preoccuparmi di tutti questi gruppo "pro"

francescoanania ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
francescoanania ha detto...

In un campione principalmente giovanile come quello rappresentato da facebook, il confronto fra il numero di fan degli esponenti PD e il numero di membri dei gruppi anti-berlusconiani mette in evidenza due elementi: la mancanza di fiducia verso l'attuale classe dirigente del centrosinistra e l'impossibilità di prescindere dall'anti-berlusconismo come strumento di opposizione. In relazione a ciò, perché il PD possa proporsi come forza capace di raccogliere il consenso degli italiani e per evitare che altri voti potenzialmente democratici finiscano ancora a Di Pietro o in astensione, appaiono quindi urgenti un rinnovamento della leadership e l'abbandono di ogni tentativo di dialogo con questo centrodestra (anche perché loro stessi non appaiono granchè interessati a ciò).